Strategia di Sviluppo Locale 2014-2020

Scritto in news il 29 luglio 2015 0 Commenti

L’Assemblea dei Soci del GAL Antico Frignano e Appennino Reggiano del 5 Aprile 2016, ha deliberato l’approvazione del Piano di Azione Locale, sulla base della Strategia di Sviluppo Locale 2014-2020 approvata dalla Regione con la determina n. 926 del 26/01/2016. Il Piano, che traduce in interventi concreti le ipotesi di azione individuate dalla Strategia, è stato elaborato con il concorso di nuovi gruppi di progettazione e tenendo conto di quanto emerso dalla consultazione della popolazione locale e dei soggetti  sociali ed istituzionali.

Approfondimento sulla fase di consultazione

banner SSL 2014-2020

In data 23 Ottobre 2015, il GAL Antico Frignano e Appennino Reggiano ha presentato alla Regione Emilia Romagna la candidatura per finanziare la Strategia di Sviluppo Locale per il nostro appennino ai sensi della Misura 19 del PSR (Piano Sviluppo Rurale), elaborata col concorso delle Istituzioni ed Associazioni di categoria locali e della popolazione, come indicato in seguito.

Il fascicolo di candidatura è ora oggetto di istruttoria degli uffici Regionali che si concluderà indicativamente per il mese di gennaio 2016 con la graduatoria delle strategie presentate dai GAL della Regione Emilia Romagna.

Quanti interessati al contenuto della stessa sono inviatati al cliccare sul link sotto riportato.

SSL 22 ottobre 2015

SLIDE presentate durante gli incontri di consultazione

Fase di preparazione Strategia

Il GAL Antico Frignano e Appennino Reggiano (GAL MO RE) sta predisponendo la propria candidatura all’attuazione del nuovo programma LEADER 2014 – 2020 (Misura 19 – Leader del Programma di Sviluppo Rurale 2004-2020 della Regione Emilia Romagna – PSR), con la conferma dell’attuale territorio leader dell’Appennino Modenese e Reggiano.

Per partecipare alla selezione indetta dalla Regione il GAL MO RE deve predisporre una proposta di “STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE” (SSL) tenendo conto dei bisogni del territorio e dei soggetti che lo animano, oltre che degli obiettivi indicati dal PSR regionale. Per far ciò ha avviato principalmente due strumenti:

Un concorso di idee finalizzato a raccogliere idee progettuali innovative che potrebbero caratterizzare lo sviluppo concreto della SSL (clicca QUI per candidare la tua idea progettuale)

Un ampio processo partecipativo, coinvolgendo stakeholders e comunità locali, finalizzato alla definizione della Strategia di Sviluppo Locale. Tale processo partecipativo prevede due fasi distinte.

La prima si è realizzata mediante 11 incontri, svoltisi tra il 24 giugno 2015 ed il 20 luglio 2015, gestiti secondo la metodologia dei focus group, ovvero stimolando il protagonismo e la discussione costruttiva di alcuni soggetti significativi del territorio (imprese, professionisti, amministratori, funzionari tecnici, associazioni di categoria, associazioni di volontariato, diocesi, comitati di cittadini) ai quali è stato chiesto di esprimersi riguardo ai più rilevanti fabbisogni del territorio

Scarica il report del primo ciclo di Focus Group

Visualizza le slide utilizzate per i Focus Group

Gli spunti raccolti durante il primo ciclo di Focus Group, assieme alle indicazioni emerse dall’analisi dei dati socio-economici del territorio negli ultimi anni, hanno portato una prima proposta preliminare di Strategia di Sviluppo Locale

Leggi la sintesi della proposta preliminare di Strategia di Sviluppo Locale

Commenta e proponi integrazioni alla proposta preliminare di Strategia di Sviluppo Locale

Scarica il report degli incontri di presentazione della bozza di SSL

La presentazione della proposta preliminare di Strategia di Sviluppo Locale sarà oggetto del secondo ciclo di incontri, durante i quali tutti i partecipanti potranno intervenire fornendo il loro contributo alla stesura della versione definitiva, mediante commenti, richieste di integrazioni ed idee migliorative. Per poter preparare al meglio materiali ed aspetti logistici è gradita la registrazione mediante il seguente breve modulo

Incontri pubblici rivolti a tutta la comunità locale: 
Settembre 2015:Giovedì 17 ore 17.00 - Serramazzoni presso la Sala Polivalente  via Roma 293
Giovedì 17 ore 21.00 – Guiglia presso la Sala degli Scolopi Castello di Guiglia Via Di Vittorio
Lunedì 21 ore 17.00 – Casina presso la Sala civica  del centro culturale in via Marconi 7
Lunedì 21 ore 20.30 – Carpineti presso la Sala del Consiglio in P.zza Matilde di Canossa 1
Martedì 22 ore 21.00 – Cervarezza presso la Sala Teresa Romei Correggi - P.zza I Maggio n. 3
Giovedì 24 ore 17.00 – Pievepelago presso la Sala Riunioni, via Cesare Costa 25
Giovedì 24 ore 21.00 – Sestola presso la Sala Ex Osteria del Castello, C.so Umberto I. n.3
Lunedì 28 ore 17.00 – Zocca presso la Sala del Consiglio, Via del Mercato n. 104
Lunedì 28 ore 21.00 – Pavullo presso la Sala Consigliare dell’ Unione Comuni del Frignano in via Giardini 15
Ottobre 2015:Giovedì 1 ore 17.00 - Castelnovo ne' Monti presso la Sala del Consiglio P.zza Gramsci 1
Martedì 6 ore 17.00 - Montefiorino presso la Sala Ermanno Gorrieri, via Rocca medioevale 1
Martedì 6 ore 21.00 - Villa Minozzo presso la Sala del Consiglio , P.zza della Pace 1
Incontri riservati a specifiche categorie di stakeholders 
Gli interessati a partecipare a tali incontri che non avessero ricevuto l’invito possono richiederlo scrivendo a gaia@punto3.info
Presso la Sala Sala D (1 piano), via Emilia Ovest 101- Modena:giovedì 17 settembre 2015 ore 10.30: Associazioni di categoria e rappresentanti dell’artigianato e del mondo edile
martedì 29 settembre 2015: Associazioni di categoria e rappresentanti dell’agricoltura e del mondo cooperativo
Presso Tecnopolo - Piazzale Europa 1, Reggio Emilia:Martedì 22 settembre 2015 ore 15.00: Associazioni di categoria e rappresentanti del turismo
Mercoledì 23 settembre 2015 ore 10.30: rappresenti di EE.LL CCIAA ed Enti di Bonifica, Parchi
mercoledì 7 ottobre 2015 ore 10.30: rappresentanti associazioni di volontariato sociale
mercoledì 7 ottobre 2015 ore 17.00: rappresentanti dell’associazioni ambientaliste

Per favorire la partecipazione anche di chi per motivi logistici o personali non potrà partecipare a questo secondo ciclo di incontri, sarà possibile inviare proprie osservazioni sulla proposta preliminare della Strategia di Sviluppo Locale mediante un form
Puoi seguire il Percorso di definizione della Strategia di Sviluppo Locale anche mediante la pagina Facebook appositamente ideata.