Requisiti generali per partecipare ai bandi.

Per poter presentare una domanda di contributo nell’ambito dei bandi pubblicati dal GAL, è obbligatorio attenersi alle seguenti condizioni di ammissibilità :

  • la presentazione della domanda deve avvenire nei termini previsti dal bando a cui si intende partecipare;
  • l’intervento proposto deve essere realizzato all’interno dell’area LEADER (LINK A MAPPA);
  • il richiedente deve essere iscritto alla anagrafe delle aziende agricole al momento della presentazione della domanda. Si tratta di un archivio informatizzato che raccoglie i dati identificativi delle aziende che attivano rapporti amministrativi/finanziari con la pubblica amministrazione. L’iscrizione è gratuita e veloce: basta rivolgersi ad uno dei CAA delle Province di riferimento – Elenco CAA (LINK ALL’ELENCO)

E’ importante leggere attentamente il testo dei bandi in cui vengono specificati di volta in volta ulteriori condizioni di ammissibilità in funzione della tipologia di intervento per cui si richiede il sostegno.

Modalità di presentazione delle domande di sostegno.

Le domande di sostegno, di eventuale variante e infine di pagamento devono essere presentate utilizzando il Sistema Informativo AGREA (SIAG), secondo le procedure indicate dall’Agenzia Regionale per le Erogazioni in Agricoltura (AGREA) per l’Emilia-Romagna, disponibili sul sito https://agrea.regione.emilia-romagna.it/accesso-agli-applicativi-1/sistema-informativo-agrea-siag

Istruzioni in merito a dati da inserire nelle fatture elettroniche.

Come da istruzioni dell’Autorità di gestione Regione Emilia Romagna, si chiede pertanto di far inserire dal vostro fornitore, nel campo note della fattura elettronica l’indicazione del Programma regionale (PSR 2014-2020 – Emilia Romagna) della sotto misura (Misura 19.2.01 o Misura 19.2.02) – Codice Intervento da PAL (Titolo del Bando o codice del Bando) e Codice Unico di Progetto (CUP)

Per le fatture ricevute dal 1° gennaio 2019 che non contengono nessuna dicitura è necessario sottoscrivere, ai sensi dell’art. 46 del DPR 445/2000, un’autocertificazione in cui si attesta che la fattura non è stata utilizzata per richiedere altre forme di contributo.

 

SCOPRI TUTTI I BANDI