GIOVEDÌ “TRADIZIONI E SAPORI DI MODENA” A PAVULLO

Giovedì a Pavullo: prodotti tradizionali per consumatori che cercano sapori diversi

Il 21 febbraio meeting sul marchio “Tradizioni e sapori di Modena”. Un’indagine sui prodotti protetti dal brevetto, sui progetti conclusi e in cantiere e sul ruolo che il Gal Antico Frignano e Appennino Reggiano ricopre. Per un consumatore esigente, e per un prodotto “disciplinato”

Come sviluppare i prodotti agroalimentari tipici, non protetti dalle denominazioni Dop o o Igp. Come dare garanzie al consumatore e quali le esperienze svolte nel 2012 e, anche, quelle attese per il 2012. E’ quanto previsto dal IV seminario annuale di approfondimento sul marchio “Tradizione e sapori di Modena”, ideato dalla Camera di commercio di Modena per proteggere tali beni e rassicurare il consumatore, sempre più esigente, sul prodotto. Un appuntamento rivolto alle aziende che si terrà giovedì 21 febbraio, alle ore 15, presso la Sala consigliare della comunità montana del Frignano, a Pavullo (Modena).

A supportare l’iniziativa è il Gal Antico Frignano e Appennino Reggiano che già si occupa dei controlli delle produzioni tipiche in ambito montano e dell’animazione tra i produttori. Tra le tematiche della giornata che verranno approfondite, appunto, ci sono lo sviluppo e la qualificazione dei prodotti locali e i progetti in cantiere per il 2013. Quindi le attività che il marchio ‘Tradizione e sapori di Modena’ svolte nel 2012.

Con il saluto della presidenza della Comunità montana del Frignano ed un’introduzione a cura di Gualtiero Lutti, direttore del Gal, l’iniziativa si avvarrà poi dell’intervento di diverse personalità attive e competenti nell’agroalimentare locale. A esporre i dati relativi al 2012 sarà Giovanni Gennari, tecnico del Gal, che passerà poi la parola al dottor Massimiliano Mazzini sull’orientamento della Cciaa. Il seminario ospiterà poi anche responsabili di aziende e l’assessore all’agricoltura e alla qualità del territorio rurale della provincia di Modena, Gian Domenico Tomei. Concluderà l’incontro Luciano Correggi, presidente del Gal. Notevole l’attesa creatasi, perché nel marchio collettivo “Tradizione e sapori di Modena riguarda chi produce: Patata di Montese, Mirtillo Nero dell’Appennino Modenese, Tartufo Valli Dolo e Dragone, Marrone di Zocca, Marrone del Frignano, Croccante Artigianale del Frignano, Miele Millefiori della Pianura Modenese, Miele di Castagno e Millefiori dell’Appennino Modenese, Caciotta dell’Appennino Modenese, Caprino dell’Appennino Modense, Crescentina (tigella) di Modena, Amaretti di Modena, Miele Millefiori della Pianura Modenese, il Salame di San Felice.

Il 21 Febbraio 2013 alle ore 15,00 a Pavullo (MO), si terrà il IV Seminario sul Marchio Camerale “Tradizione e Sapori di Modena”

 

Scarica il programma, vi aspettiamo numerosi!!!!

 

PROGRAMMA SEMINARIO