NUOVA OPPORTUNITA’ PER LE AZIENDE AGRICOLE DI MONTAGNA

Scritto in Bandi scaduti il 26 Aprile 2016 0 Commenti

Risorse a bando: 19 mil €.
Beneficiari: agricoltori in attività in zone montane e soggette a vincoli naturali.
Sostegno: 150 € per ettaro di superficie agricola nella zona montana; 90 € per ettaro di superficie agricola nelle zone soggette a vincoli naturali.
Scadenza bando:  16 maggio 2016

Pagamenti compensativi per le zone montane e per altre zone soggette a vincoli naturali significativi.

La Regione Emilia Romagna mette a disposizione 19 milioni di euro, sotto forma di pagamenti compensativi, a favore delle aziende agricole e zootecniche per compensare le ricadute negative sull’attività produttiva per quelle che operano in aree svantaggiate di montagna e altre zone collinari sottoposte a vincoli naturali.

I bandi, inseriti nella Misura 13 del Programma regionale di sviluppo rurale 2014-2020, sono rispettivamente tipo di operazione 13.1.01, “Pagamenti compensativi per le zone montane” e 13.2.01, “Pagamenti compensativi per le altre zone soggette a vincoli naturali significativi” (diversi dalle zone montane).

I beneficiari sono gli agricoltori che svolgono in una o più delle seguenti attività:

  • la produzione, l’allevamento o la coltivazione di prodotti agricoli
  • il mantenimento di una superficie agricola in uno stato che la rende idonea al pascolo o alla coltivazione
  • lo svolgimento di un’attività minima sulle superfici agricole mantenute naturalmente in uno stato idoneo al pascolo o alla coltivazione.

E’ inoltre necessario rispondere ai seguenti requisiti:

  • essere agricoltore o imprenditore agricolo “attivo” (E’ il caso di coltivatori diretti; imprenditori agricoli professionali (IAP) iscritti all’Inps; possessori di partita Iva agricola; coloro che percepiscono aiuti diretti per un massimo annuale di 1.250 euro, innalzato a 5.000 per le zone di montagna e le zone svantaggiate)
  • condurre terreni agricoli in aree svantaggiate di montagna e altre zone collinari sottoposte a vincoli naturali
  • essere beneficiari, per ogni annualità di pagamento del premio, di importi non inferiori a complessivi € 250.

Per le zone montane, il premio riconosciuto è di 150 € per ettaro di superficie agricola; per la zona collinare è di 90 € per ettaro. In entrambi i casi è previsto un meccanismo di riduzione progressiva della quota riconosciuta, in base alla estensione della superficie agricola dichiarata: fino a 20 ettari di superficie, viene erogato un premio del 100%; il contributo si riduce del 20% se la superficie eleggibile supera i 20 ettari e per aziende con superficie superiore a 30 ettari il premio si riduce del 30%. Non è erogato per superfici eccedenti i 50 ettari.

E’ possibile presentare le domande fino al 16 maggio 2016 on line attraverso il Sistema Informativo Agricolo di AGREA. 

Link al bando: Bando pagamenti compensativi

Per ulteriori informazioni ed assistenza per presentare domande di sostegno, i soggetti e le imprese interessate possono rivolgersi al GAL Antico Frignano e Appennino Reggiano (tel. 059/821149 e-mail info@galmodenareggio.it) e alle Associazioni di categoria presenti sul territorio, che sono autorizzate ad operare sul sistema informativo AGREA per la presentazione delle domande.

Fonte: sito Agricoltura Regione Emilia-Romagna